IL PONTE BAILEY - RICCARDO MASTRANGELI
IL PONTE BAILEY - RICCARDO MASTRANGELI
IL PONTE BAILEY - RICCARDO MASTRANGELI
MASTRANGELI; ABBIAMO DATO UNA SEDE ALL'ACCADEMIA
Campagna di screening oncologico itinerante per la prevenzione dei tumori della cervice uterina, mammella e colon retto
RICCARDO MASTRANGELI LA FROSINONE DEL FARE
p-b-jpeg-1
PlayPause
previous arrow
next arrow
MASTRANGELI; ABBIAMO DATO UNA SEDE ALL'ACCADEMIA
Campagna di screening oncologico itinerante per la prevenzione dei tumori della cervice uterina, mammella e colon retto
RICCARDO MASTRANGELI LA FROSINONE DEL FARE
p-b-jpeg-1
previous arrow
next arrow
AttualitàPrimo pianoSanità & Sociale

Legambiente: “Frosinone tra le città più inquinate da inizio 2020”

E’ stato pubblicato nella giornata di oggi da Legambiente il report, denominato Mal’Aria, relativo all’inquinamento atmosferico nelle città italiane.

Purtroppo la città di Frosinone spicca tra i peggiori centri dall’inizio del 2020.

Dall’inizio dell’anno, infatti, Frosinone ha fatto registrare 19 sforamenti per quanto riguarda le PM 10, così come Milano. Il capoluogo ciociaro e il capoluogo lombardo sono così infatti in testa alla classifica davanti Padova, Torino e Treviso: ovvero i comuni italiani che da inizio anno hanno registrato almeno 18 sforamenti.

Questi, nel capoluogo, sono stati registrati dalla centralina collocata a Frosinone Scalo.

Nel 2019, inoltre, Frosinone ha fatto registrare 68 giorni con i valori di PM10 alle stelle, peggior dato italiano del centro-sud.

Dunque, il capoluogo ciociaro è uno dei 20 capoluoghi italiani che ha sempre superato negli ultimi 10 anni il massimo di giorni consentiti all’anno di sforamenti.

A Frosinone è veramente incredibile che l’amministrazione non abbia compiuto alcun passo serio per la tutela dell’ambiente e della salute dei suoi cittadini, i provvedimenti di stop alle vetture sono semplicemente ridicoli di fronte all’enorme quantità di smog che attanaglia l’aria”, ha dichiarato il presidente di Legambiente Lazio Roberto Scacchi.

 

Leave a Response