p-b-jpeg-1
p-b-jpeg-1
PlayPause
previous arrow
next arrow
p-b-jpeg-1
p-b-jpeg-1
previous arrow
next arrow
CronacaPrimo piano

Spostato il corso del fiume Melfa a Roccasecca: protesta di cittadini e amministrazioni [VIDEO]

Protesta da parte dei cittadini e degli amministratori locali di Arce, Colfelice e Roccasecca per l0 spostamento del fiume Melfa nei pressi della discarica Mad di Roccasecca. A prendere parte al sit-in di protesta anche alcuni rappresentanti di associazioni ambientalistiche come Ambiente Un’Isola diversa Isoletta-Arce, il comitato Ambiente e salute Colfelice, il gruppo Adesso o mai più.

“E’ stato sconvolto completamente l’equilibrio idrogeologico del fiume – ha dichiarato Tommasino Marsella, consigliere comunale di Roccasecca con delega all’ambiente  – I responsabili si sono prodigati per spostare il fiume di circa 50 metri a sinistra per ovviare a un problema che l’amministrazione comunale gli aveva creato, perché avevamo scoperto che i bacini 2 e 3 della discarica Mad insistevano sulla fascia di rispetto della legge Galasso, che impone di stare almeno a 150 metri di distanza da un fiume, mentre i bacini si trovavano a 110. Hanno quindi spostato il fiume e sconvolto di 600 metri di lunghezza il Melfa spostandolo letteralmente a sinistra di circa 50-60 metri”

Roberto Toti, consigliere comunale di San Giovanni Incarico, ha dichiarato: “Un sit-in organizzato dagli amministratori del Comune di Roccasecca in collaborazione con gli amministratori dei paesi limitrofi al quale abbiamo partecipato in maniera serena. Quanto è emerso in questi giorni sullo modifica del corso d’acqua è ora in mano alla magistratura e sono state poste sotto sequestro le aree. Successivamente ci siamo recati con le forze dell’ordine a visionare quanto emerso e devo dire che c’è stata un partecipazione molto attiva dei cittadini, stufi per questa situazione che vede il nostro territorio considerato come la pattumiera della Regione Lazio.”

 

.

 

 

 

Leave a Response