previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
CronacaPrimo piano

La Fns Cisl FR effettuerà un sit-in dopo l’ennesima aggressione da parte di un detenuto

Ieri pomeriggio nel carcere di Cassino un detenuto Italiano di anni 40 ha aggredito un Ispettore Superiore della polizia penitenziaria con schiaffi e calci senza alcun motivo.

L’Ispettore ha avuto 10 giorni di prognosi ed un trauma cervicale.

Il fatto è stato reso noto dal Segretario Generale della FNS Cisl Frosinone, Angelo Massaro, e dal Segretario Regionale FNS Cisl Massimo Costantini.
Il personale di polizia penitenziaria  si trova quotidianamente a fronteggiare queste situazioni non avendo le competenze adeguate per trattare detenuti con patologie psichiatriche.

Per la Fns Cisl Lazio occorre intervenire e modificare la legge sulle REMS e  determinare protocolli d’intesa con le Regioni per arrivare a gestire questa tipologia di detenuti.
Occorre anche che la Regione Lazio predisponga più posti nelle REMS.

Per tali motivi la Fns Cisl FR in data 24 Giugno 2021 effettuerà un sit-in presso l’istituto di Frosinone, dove confluiranno unità degli istituti di Cassino e Paliano e della UEPE Frosinone.

Leave a Response