IL PONTE BAILEY - RICCARDO MASTRANGELI
Teatro tra le porte 2022 Frosinone
p-b-jpeg-1
PlayPause
previous arrow
next arrow
Teatro tra le porte 2022 Frosinone
p-b-jpeg-1
previous arrow
next arrow
CronacaPrimo piano

Delitto di Arce: celebrazioni in memoria di Serena Mollicone

Sono ormai passati 20 anni da quel terribile 1 giugno 2001, quando Serena Mollicone scomparve. Il suo corpo venne ritrovato due giorni dopo in località Fonte Cupa, nel boschetto dell’Anitrella.

In programma due eventi per celebrare il ricordo della diciottenne e di suo padre, morto lo scorso anno, che ha lottato per la verità fino all’ultimo respiro.

 

Serena studiava presso il liceo ‘Gioberti’ di Sora e stava per diplomarsi: proprio in quell’istituto, domani, 1 giugno, le sarà intitolato l’auditorium, per volere della dirigenza, del corpo docente e degli alunni.

Questo pomeriggio a partire dalle 16.30, nel bosco Fonte Cupa (da oggi denominato Fonte Serena) di Fontana Liri,  il sindaco Giampio Sarracco, insieme ai famigliari della giovane, renderà omaggio alla studentessa che proprio in quel luogo venne ritrovata senza vita. Verrà inoltre ricordato suo padre Guglielmo morto il 31 maggio 2020.

Il comune di Fontana Liri, in accordo con i familiari di Serena, e grazie al coordinamento della giornalista Angela Nicoletti,-dichiara il sindaco Sarracco- ha promosso questa iniziativa per rendere omaggio e ricordare Serena ma anche e soprattutto per chiedere che si faccia luce e giustizia su una vicenda oscura, che dopo venti anni ancora è in cerca di verità. Una verità che si deve perseguire sia per rispetto della legge ma anche per non deludere la perseveranza del padre Guglielmo Mollicone, morto prematuramente lo scorso anno. Una cerimonia che vuole essere anche una testimonianza per tutte le vittime di violenza e femminicidio e chiedere con forza giustizia per tutte loro.

Leave a Response