720x576
720x576
720x576
p-b-jpeg-1
PlayPause
previous arrow
next arrow
720x576
720x576
720x576
p-b-jpeg-1
previous arrow
next arrow
Cultura & SpettacoloPrimo piano

Regione Lazio: 3.9 milioni per musei, biblioteche, archivi storici e istituti culturali

Con l’approvazione del Piano Annuale 2021 degli interventi in materia di Servizi culturali e di Valorizzazione culturale, la Regione Lazio mette in campo nuove importanti risorse per Musei e istituti similari, Biblioteche, Archivi storici e Istituti culturali del territorio. Sono in arrivo 5 nuovi Avvisi pubblici che, con una dotazione totale di 3,9 milioni di euro, sosterranno non solo il funzionamento di questi importanti luoghi della cultura ma anche tante iniziative culturali ed educative con un focus dedicato alle celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.

Si è conclusa, inoltre, la procedura di accreditamento dei servizi culturali, da quest’anno gestita attraverso una nuova piattaforma digitale, e sono stati approvati gli elenchi degli ammessi a far parte dell’Albo regionale degli Istituti culturali (che conta ora 44 enti accreditati) e delle organizzazioni regionali relative a Musei e istituti similari, 149 accreditati (tra i quali si evidenzia la presenza di 11 Ecomusei) di cui 20 in provincia di Frosinone, 24 in provincia di Latina, 22 a Roma e 47 nella Città Metropolitana, 9 a Rieti e 27 a Viterbo, Biblioteche (140 accreditate), Archivi storici del Lazio (44 accreditati), Sistemi Museali territoriali o tematici (6 accreditati), Sistemi Bibliotecari (8 accreditati) e Sistemi Integrati di servizi culturali (6 accreditati).

“Musei, biblioteche, archivi storici, istituti culturali: sono importanti presidi di arte, storia, memoria e conoscenza che è fondamentale sostenere non solo in quanto patrimonio di ogni cittadino del Lazio ma anche per garantire il rilancio di tutto il settore. È essenziale in questa fase, dare una risposta concreta a tutte queste realtà che a causa delle chiusure imposte per il contenimento del contagio hanno dovuto limitare la loro importante azione sul territorio. In questi mesi abbiamo lavorato con impegno e continuiamo a farlo per poter tornare a vivere serenamente i luoghi della cultura del nostro territorio, visitare una mostra, scoprire gli istituti d’eccellenza del Lazio, tornare a studiare nelle sale biblioteche e negli archivi storici delle nostre reti regionali. Luoghi di crescita culturale e personale, che un passo alla volta torniamo a vivere” dichiara il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Leave a Response