previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
CronacaPrimo piano

Covid: Ciociaria in zona rossa, botta e risposta D’Amato-Ottaviani

Zona Rossa in provincia di Frosinone, botta e risposta tra Alessio D’Amato e Nicola Ottaviani.

“La Ciociaria è in zona rossa perchè l’indice Rt è al1.3 per cento”. Le parole dell’assessore regionale.

“Il 94 per cento dei posti letto Covid è occupato”. La replica del sindaco di Frosinone.

“Nell’ordinanza istitutiva della zona rossa in provincia di Frosinone, da parte della Regione Lazio, è scritto testualmente che ‘alla data del 5 marzo, risultano ricoverate n. 247 persone, di cui 17 in terapia intensiva, con una occupazione di posti letto
dedicati alla gestione Covid-19 del 93,9% – ha dichiarato Nicola Ottaviani – se il 5 marzo, quindi, non il Comune di Frosinone, ma la Regione Lazio ha confermato che il 94% dei posti letto dedicati ai pazienti Covid-19 è saturo, è assai difficile credere
che, a distanza di 3 giorni, la situazione si sia normalizzata”.

“Non è questione di polemiche, ma di risposte immediate e di tranquillità sociale – ha concluso Ottaviani – Il Comune di Frosinone è disponibile a fornire locali e palestre, per effettuare le vaccinazioni in grande quantità, supposto, però, che tali vaccini da noi arrivino con gli stessi criteri e modalità di altre zone del Paese, Roma compresa”.

Leave a Response