previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
AttualitàCultura & Spettacolo

Argil, corso on line alla scoperta dell’Ecomuseo

Lezioni on line e visite guidate con l’ausilio di esperti e docenti per promuovere la conoscenza dela storia, dell’ambiente e del territorio dell’Ecomuseo Argil, gestito dall’omonima associazione. Sta per partire un corso di formazione on line sulla struttura interessata da sei comuni della provincia di Frosinone: Arnara, Castro dei Volsci, Ceprano, Falvaterra, Pofi e Ripi. L’iniziativa è della stessa associazione che gestisce il sito in collaborazione con l’Amministrazione Provinciale di Frosinone, ed è la testimonianza che la cultira non si ferma nonostante le restrizioni imposte al settore dalla pandemia in corso.

Le video lezioni saranno tenute da rinomati docenti come il geologo Federico Varazi, direttore del Museo; Augusto Caré, direttore dell’area naturalistica Grotte di Falvaterra; Giorgio Manzi, paleontologo della Sapienza; Elena A. Garcea, archeologa dell’Università di Cassino, Italo Biddittu; Daniela Quadrino, della Soprintendenza, Carlo Molle, archeologo della Soprintendenza; Pier Giorgio Monti, archeologo; Gioacchino Giammaria, storico e direttore della rivista Latium; Riccardo Copiz, naturalista dell’Ecomuseo di Collepardo.

Oltre alle lezioni, sono previste visite dirette ai siti più significativi dal punto di vista storico e culturale, organizzate dalla Provincia di Frosinone nel rispetto ovviamente delle normative anti contagio: da Fregellae al Museo di Pofi, dalle Grotte di Falvaterra alla miniera di Ripi, fino al Castello e al Borgo di Arnara, attraverso le guide della provincia di Frosinone

Al termine del corso sarà rilasciato un attestato.  Per informazioni e iscrizioni basta collegarsi all’indirizzo: https://ecomuseoargil.it/formazione-webinar

“ L’invito – affermano il Presidente della Provincia Antonio Pompeo e il vicepresidente Luigi Vacana –  è ad iscriversi, ringraziando gli organizzatori e rivolgendo loro gli auguri di buon lavoro, insieme a tutti i docenti e ai partecipanti. La Provincia di Frosinone, ancora una volta c’è ed è in prima linea quando si tratta di cultura”.

Leave a Response