previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
Cultura & SpettacoloPrimo piano

Frosinone: sedici musei aprono al pubblico

Il Sistema Integrato del Frusinate, di cui il Comune di Frosinone è capofila, parteciperà alle giornate europee dell’archeologia.

A causa dell’emergenza sanitaria l’edizione 2020 si svolgerà maggiormente attraverso il web, tranne per quel che riguarda i Luoghi della Cultura che hanno riaperto le porte al pubblico sia a livello europeo che nazionale.

Tra questi sedici musei della provincia di Frosinone, che domenica 21 giugno apriranno le porte ai visitatori alle ore 9.00, alle ore 10.00 e alle ore 11.00, con percorsi guidati tra le proprie collezioni.

Si potrà accedere per prenotazione e per gruppi di cinque partecipanti al massimo, nel rispetto delle norme sanitarie.

Saranno aperti i musei Archeologici di Frosinone, Aquino, Atina, Castro dei Volsci, Ceprano, Veroli, quello Diocesano di Ferentino, i musei demoetnoantropologici di Alvito, Atina, Pastena, Pontecorvo, Vallecorsa, quelli di storia contemporanea di Arce, Cassino, Pontecorvo e infine il Museo naturalistico di Collepardo.

Il SIF è promosso dal sindaco Nicola Ottaviani, realizzato con il coordinamento dell’assessore alla cultura Valentina Sementilli e con il finanziamento della Regione Lazio.

Per Info e prenotazioni è possibile contattare 0775 212314 (dal martedì al venerdì, con orario ore 9-12), oppure scrivere a info@sifcultura.it e prenotazioni@sifcultura.it.

Leave a Response