previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
PoliticaPrimo piano

Piccirilli: “Assumete le dipendenti dell’Unione”

Il sindaco di Falvaterra Francesco Piccirilli, tramite un comunicato, ha reso noto che durante il Consiglio Comunale del 29 maggio, il Gruppo Consiliare Progetto Falvaterra, dopo aver presentato una mozione volta a far assumere dal comune di Falvaterra tramite deliberazione ad hoc le due dipendenti residenti a Falvaterra dell’Unione di Comuni Antica Terra di Lavoro, ha deciso di astenersi dal voto della sua stessa mozione.

Aver illuso le stesse di poter essere assunte mediante deliberazione di consiglio, atto giuridicamente non possibile, ma soprattutto non di competenza dell’organo a cui si fa riferimento, è stato forse il più grande bluff mai visto, perpetrato ai danni di chi è psicologicamente prostrato – dichiara il sindaco – Un atto privo di legittimità. Anzi, “contra legem”. E’ impossibile assumere in Consiglio Comunale, non è una forma contrattualmente valida. I consiglieri di minoranza hanno lanciato il sasso e nascosto la mano, evitando di assumersi responsabilità in merito al voto“.

Avrei potuto – continua Piccirilli – non portare l’argomento in consiglio ma tale decisione sarebbe stata interpretata come un modo per non essere vicino alle dipendenti, e questa è una cosa assolutamente falsa. Io voglio risolvere il problema, non voglio cadere in facili populismi. Ben comprendo il dramma di chi si trova senza stipendio, capisco, anche per motivi familiari, il dramma di chi è senza lavoro. Alle sei dipendenti sono vicino, come lo sono a tutti i disoccupati del mio Comune, soprattutto i più giovani e a chi sta perdendo il lavoro a causa della crisi economica provocata dalla Pandemia da Covid-19“.

Infine, il sindaco Piccirilli, di concerto con tutti gli uomini e le donne della maggioranza, ha deciso di lanciare un appello ai Sindaci dei comuni limitrofi chiedendo loro di contribuire ad assumere tutte e sei le dipendenti dell’Unione.

I Sindaci dei Comuni vicini al nostro, qualora avessero bisogno di dipendenti categoria C e categoria A, potranno contattarmi personalmente per trovare una collocazione favorevole a tutte le parti in causa. Ribadisco il mio appello per non lasciare senza lavoro sei dipendenti, mamme di famiglia e lavoratrici serie e preparate. Nei prossimi giorni chiameremo di persona i Sindaci più vicini, spero che entro l’estate riusciremo a dare delle risposte concrete ad un problema che mi tocca profondamente”, conclude Piccirilli.

LEGGI ANCHE

FALVATERRA: UNIONE DEI COMUNI, DIPENDENTI SENZA STIPENDIO

Leave a Response