previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
AttualitàPrimo piano

Lazio: saldi, vendite promozionali anticipate

Il Consiglio regionale del Lazio ha approvato all’unanimità, con 39 voti, la modifica all’articolo 34 del Testo Unico del commercio.

Sarà dunque consentito ai commercianti anticipare le vendite promozionali di trenta giorni dall’inizio dei saldi estivi, che quest’anno partiranno il primo agosto.

Gli sconti cominceranno quindi dall’inizio di luglio.

La Giunta regionale, inoltre, potrà estendere la deroga a tutto il 2020 qualora il Governo decidesse di prolungare la durata dell’emergenza da Covid-19.

L’approvazione da parte del Consiglio regionale del Lazio della norma che consente l’inizio delle vendite promozionali anche nei trenta giorni che precedono i saldi è una notizia molto importante. Si tratta di un incentivo, di un aiuto a commercianti e cittadini per rimettere in moto un sistema economico che ha bisogno di una serie di azioni per ripartire“. ha dichiarato il presidente del Consiglio Regionale Mauro Buschini.

Sono stati quindi aggiunti due commi all’articolo 34 del Testo Unico del commercio: con il primo (8 bis) cade il divieto di effettuare le vendite promozionali nei trenta giorni antecedenti l’inizio dei saldi; con il secondo comma (8 ter), invece, si concede la possibilità alla Giunta regionale di estendere la deroga a tutto il periodo di durata dell’emergenza legata al Covid-19.

Ringrazio – conclude Buschini – tutti i consiglieri regionali per aver lavorato, in uno spirito altamente propositivo e con grande celerità, per l’approvazione all’unanimità di questo provvedimento: il Consiglio regionale ha dato un importante segnale di vicinanza agli esercenti. Continueremo l’impegno per fornire tutti gli strumenti necessari al nostro territorio per ripartire e mettere alle spalle le difficoltà derivanti dall’emergenza sanitaria“.

Leave a Response