720x576
720x576
720x576
p-b-jpeg-1
PlayPause
previous arrow
next arrow
720x576
720x576
720x576
p-b-jpeg-1
previous arrow
next arrow
CronacaPrimo piano

Ascoli Piceno: farmaci dopanti, indagati anche pontini

Indagate persone anche in provincia di Latina in merito alla maxi operazione denominata Easy Muscles condotta dai carabinieri del comando di Ascoli Piceno e dal N.A.S di Ancona.

E’ stata scoperta una fitta rete di persone composta da decine di cittadini italiani responsabili di ricettazione, utilizzo o somministrazione di farmaci al fine di alterare le prestazioni di atleti e frequentatori di palestre.

E’ stata inoltre scoperta l’importazione illegale e la vendita senza autorizzazione di medicinali attraverso Internet, farmaci che venivano importati da paesi dell’Est come Bulgaria e Polonia.

L’indagine è partita nel 2018 nelle Marche e si è presto allargata in tutta Italia, comprendendo anche la provincia di Latina.

L’indagine ha consentito di ricostruire i ruoli e le funzioni degli indagati, residenti in 29 diverse province italiane (14 regioni), i quali attraverso i social network proponevano ad atleti e rivenditori ingenti quantità di farmaci dopanti.

E’ stato stimato un giro d’affari di oltre 500 mila euro all’anno, attraverso l’analisi di conti correnti  e le transazioni avvenute sulle carte di pagamento.

Attraverso le perquisizioni disposte dalla Procura di Ascoli Piceno in 30 province italiane sono state infine sequestrate migliaia di confezioni di farmaci dopanti, tra cui nandrolone, testosterone, ormone della crescita e steroidi anabolizzanti.

 

 

Leave a Response