Confcommercio Lazio Sud
previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
Primo pianoSport

Frosinone, presentati i nuovi acquisti D’Elia, Tabanelli e Ardemagni

Mattinata di presentazioni in casa Frosinone. Allo Stirpe, con il Responsabile dell’Area Tecnica Ernesto Salvini a fare gli onori di casa, foto di rito e prime parole da giocatori giallazzurri per Salvatore D’Elia, Andrea Tabanelli e Matteo Ardemagni

Ad aprire le danze Salvatore D’Elia, difensore ex Ascoli, sceso in campo proprio contro la sua ex squadra domenica scorsa al Del Duca.
“Nasco esterno alto ma da dieci anni ormai faccio il terzino sinistro. Sono cresciuto nella Juventus e nel settore giovanile mi sono tolto tante soddisfazioni ma adesso voglio conquistare qualcosa di importante, magari un campionato e ho scelto Frosinone per questo. Ringrazio la società per la grande fiducia e spero di fare bene. Ad Ascoli non riuscivo più ad esprimermi al meglio, è stata una trattativa molto veloce e sono felice. Non potevo non accettare una proposta simile”.

La parola passa ad Andrea Tabanelli, centrocampista che è arrivato a titolo definitivo dal Lecce.
“La Serie B è da sempre un campionato molto diffucile, anche lo scorso anno c’è stato tantissimo equilibrio, siamo all’inizio del girone di ritorno, è ancora tutto da giocare e siamo pronti a puntare al massimo. Il mio addio al Lecce?
I rapporti umani vengono prima di tutto, quando non vedi più fiducia è giusto cambiare. Ho scelto Frosinone perché è una società molto ambiziosa e spero di essere protagonista.

Il più atteso è però Matteo Ardemagni, attaccante da oltre cento gol in carriera in Serie B, il primo realizzato proprio contro il Frosinone nel novembre del 2008, quando il nuovo acquisto giallazzurro indossava la maglia della Triestina.
“Il Frosinone mi ha voluto fortemente e questo mi carica tantissimo. A trentadue anni credo di aver raggiunto la giusta maturità. Sono pronto a prendermi tutte le responsabilità, ho fatto il capitano ad Ascoli anche per questo. La concorrenza è un grande stimolo e un vantaggio per una squadra che ha blasone e ambizione. Metterò in campo voglia e fame e spero di conquistarmi il posto. Ho ancora tanto da dare e credo di averlo dimostrato. Il numero? Ci penso da tre giorni perché il 9 e il 32 sono occupati. Vediamo…”

In chiusura il Responsabile dell’Area Tecnica Ernesto Salvini ha fatto il punto sul mercato del Frosinone. In queste ore la società giallazzurra lavora soprattutto sul fronte uscite. Da valutare le posizioni dei giovani Luca Matarese e Alessio Tribuzzi.

Leave a Response