previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
CronacaPrimo piano

“Malaffare” a Cervaro: Alfredo Coratti torna in libertà

Sono stati revocati gli arresti domiciliari ad Alfredo Coratti, l’imprenditore titolare della Tac Ecologica arrestato lo scorso giugno insieme ad altre quattro persone. Tra questi anche l’ex sindaco di Cervaro Angelo D’Aliesio.

L’accusa era di corruzione a fini elettorali e voto di scambio. Secondo le indagini svolte dai Carabinieri Forestali, infatti, gli arrestati avrebbero favorito la Tac Ecologica nell’aggiudicazione della gara d’appalto per la gestione dei rifiuti a Cervaro, in cambio di voti.

Nella giornata di oggi, dunque, il gup del Tribunale di Cassino Salvatore Scalera ha accolto la richiesta degli avvocati di Coratti il quale, ha risposto alle domande del pm Emanuele De Franco, durante un’udienza preliminare tenutasi a porte chiuse.

Il magistrato al termine della requisitoria ha chiesto il rinvio a giudizio per i sei indagati. La prossima udienza si terrà il prossimo 27 febbraio.

 

Leave a Response