previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
Primo pianoSanità & Sociale

Lazio: sigarette elettroniche vietate nelle strutture sanitarie

E’ stato esteso anche all’utilizzo delle sigarette elettroniche il divieto di fumo all’interno delle strutture sanitarie del Lazio.

La Regione ha infatti avvisato tutte le Asl regionali, le aziende ospedaliere e tutte le strutture accreditate in applicazione del “principio di precazuione“.

L’assessore alla Sanità Alessio D’Amato ha inviato una comunicazione a tutti i direttori delle Asl per ricordare che dallo scorso ottobre è stato esteso il divieto di fumo anche alle sigarette elettroniche in tutte le strutture.

Questo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità ha emanato un’allerta di grado 2.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha dichiarato D’Amatoha affermato che i prodotti/liquidi di ricarica per le sigarette elettroniche non sono privi di rischi e l’impatto a lungo termine sulla salute e sulla mortalità è ancora sconosciuto“. 

Inoltre, in questi primi mesi del 2020 la Regione Lazio sarà la prima in Italia a realizzare l’indagine GYTS (Global Youth Tobacco Survey) per capire gli effetti del fumo sui giovani, prendendo a campione alcuni studenti del Lazio.

Leave a Response