previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
Cultura & SpettacoloPrimo piano

Capitale italiana della Cultura 2021: Arpino tra le 44 città candidate

La città di Arpino rientra tra le 44 città candidate al titolo di Capitale Italiana della Cultura 2021. Titolo che, per questo 2020, è andato alla città di Parma.

A tal proposito si è espresso il presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo, il quale ha dichiarato: “La città di Arpino, con la sua storia, la sua tradizione culturale e il suo indiscusso patrimonio naturalistico-architettonico che la rendono una perla rara nel panorama nazionale, ha tutte le carte in regola per essere eletta ‘Capitale italiana della cultura 2021’. Un riconoscimento di innegabile importanza, oltre che di evidente autorevolezza e pregio, che darebbe lustro non soltanto a uno dei centri più belli della nostra provincia ma all’intero territorio, sul quale potrebbero finalmente accendersi i riflettori che ne esaltano ricchezza e bellezze“.

Arpino è uno dei comuni più rinomati della nostra provincia, terra che ha dato i natali ad un personaggio del calibro di Marco Tullio Cicerone.

Ogni anno, infatti, si svolge il Certamen Ciceronianum Arpinas, nella quale centinaia di studenti provenienti da tutta Europa si misurano con la lingua latina.

Monumenti illustri di Arpino sono invece l’Acropoli di Civitavecchia con l’unico arco a sesto acuto sopravvissuto nell’area mediterannea, la Torre di Cicerone; l’antico basolato romano di piazza Municipio, il complesso architettonico di Palazzo Boncompagni e il Castello Ladislao.

Infine, Arpino è stato il set di film che hanno fatto la storia del cinema italiano, con attori del calibro di Vittorio De Sica, Marcello Mastroianni, Massimo Troisi e Nino Manfredi.

Leave a Response