previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
Primo pianoSport

Salvini a KickOff: “Gori rinnova, Paganini andrà in scadenza. Attaccante? Prima un centrocampista”

Moncini e un mister X ma anche un nuovo centrocampista e la soluzione definitiva dei casi-rinnovi di Gori e Paganini. Si è parlato soprattutto di calciomercato nell’ultima puntata del 2019 di KickOff su ExtraTv.

In studio il Responsabile dell’Area Tecnica del Frosinone Calcio Ernesto Salvini.

“Se uno deve comprare, deve comprare per migliorare ovvero deve cercare di prendere un calciatore pronto per giocare già alla ripresa del campionato – ha dichiarato Salvini – Ho due idee, una è Moncini che lo scorso anno ha fatto benissimo con il Cittadella ma poi non ha trovato spazio con la Spal. Non so se un calciatore che non gioca da diversi mesi sia in grado di fare subito la differenza. L’altro nome non lo dico. In questo momento non c’è una certezza, un giocatore ideale per noi. La Mantia? Mi ha sempre detto che nel caso lo costringano a tornare in Serie B, Frosinone è la sua prima scelta”.

In attesa di capire il nome giusto per il reparto avanzato del Frosinone, la società giallazzurra guarda con un certo interesse anche ad altri reparti.

“Mi sembra un’operazione sensata andare a prendere un centrocampista con caratteristiche simili a Rohden o comunque una mezzala di ruolo”. Ha dichiarato Salvini.

Resta da sciogliere poi il nodo contratto per Luca Paganini e Mirko Gori, entrambi vincolati fino al prossimo 30 giugno.

“Paganini vuole mettere alla prova se stesso e vedere quante attenzioni riesce ad attirare in scadenza di contratto – ha svelato Salvini a KickOff – non si è mai parlato di cifre. Lui ha questo desiderio che in parte condivido, non è detto però che la sua avventura a Frosinone finisca a giugno. Per Gori ci sono invece trattative che credo portino alla firma del nuovo contratto – ha concluso Salvini – Sarà il primo problema che risolveremo all’inizio del 2020”.

 

Queste le parole di Ernesto Salvini a KickOff

Leave a Response