previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
AttualitàPrimo piano

Frosinone, controlli su 600 caldaie: il 70% è da rivedere

Dopo i controlli disposti dall’amministrazione Ottaviani sulle caldaie delle abitazioni di Frosinone è venuto fuori che il 70% di queste non è completamente a norma.

Tali controlli sono stati svolti per tenere sotto controllo il livello di qualità dell’aria, infatti il PM10 presente in atmosfera è generato, oltre che dalla combustione dei carburanti delle automobili, anche dagli impianti di riscaldamento che hanno spesso bisogno di manutenzione.

Nello specifico, su 600 caldaie controllate negli ultimi due mesi, 43 impianti presentavano un sistema di ventilazione insufficiente, 224 scarico fumi non idoneo, in 30 un foro prelievo fumi inesistente o non conforme. 10 impianti avevano un sistema di regolazione temperatura ambiente inesistente, mentre in 16 non erano conformi per quanto riguarda le distanze contatore gas.

Per quanto riguarda manutenzione ed analisi, in 386 impianti è stata riscontrata la frequenza irregolare dell’operazione di controllo e manutenzione come stabilito dalle normative vigenti, mentre 389 caldaie non rispettavano la normativa DPR74/2013.

Leave a Response