previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
AttualitàPrimo piano

Polveri sottili a Frosinone, diversi sforamenti misurati dalle centraline a novembre

L’Associazione Medici di Famiglia per l’Ambiente di Frosinone e Provincia ha comunicato attraverso un report le misurazioni delle polveri sottili PM10 dal 16 al 30 novembre 2019 a Frosinone, riferita a due zone della città situate rispettivamente nella parte bassa ed in quella alta: Via Adige e Piazza VI Dicembre. Di seguito il comunicato.

Il report completo riguardante tutte le zone della città, è stato regolarmente trasmesso alla Commissione Ambiente del Comune di Frosinone. Via Adige: lieve sforamento della media a 24 h oltre i 50 mcg/mc nei giorni 21 e 22, sforamento a 70  mcg/m3 il giorno 29. Dal giorno 19 e seguenti, rilevazione oraria con sforamenti in media tra 90 e 150 mcg/mc nelle ore serali e notturne (max  158 mcg/m3 il 22 novembre alle ore 22:00). Esclusi i giorni 23 e 27 in cui i valori sono rimasti nella norma. Nello stesso periodo nella parte alta della città in Piazza VI Dicembre: sforamenti della media delle 24 h nei giorni 21 e 29 rispettivamente a 60 e 56 mcg/m3. La rilevazione oraria ha mostrato sostanzialmente un andamento simile a quello di Via Adige, ma con una media dei valori più bassa compresa tra 60 e 100 mcg/m3 (max  103 mcg/m3 il 21 novembre alle ore 22:00). La rilevazione ogni cinque minuti dei dati, effettuata dalle centraline Ancler, mostra  l’inizio dell’incremento delle concentrazioni delle PM 10, solitamente, a partire dalle ore 18:00 del pomeriggio. La registrazione e l’elaborazione continua dei dati sta consentendo di tracciare la mappa reale e puntuale dell’inquinamento aereo di Frosinone capoluogo e di numerosi altri Comuni della Valle del Sacco, conoscenza indispensabile per lo studio del rapporto tra PM e malattie. L’acquisizione tempestiva, geolocalizzata, con preciso riferimento temporale delle concentrazioni degli inquinanti l’aria, rappresenta uno strumento insostituibile e prezioso per adottare comportamenti atti a limitare ed evitare i danni causati dagli inquinanti atmosferici.

Leave a Response