previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
AttualitàPoliticaPrimo piano

Ferentino, immobili confiscati alla criminalità ospiteranno una casa famiglia

L’Area Affari Generali, Sicurezza Integrata e Beni Confiscati alla mafia della Direzione Regionale Affari Costituzionali ha comunicato al Comune di Ferentino l’ammissione al finanziamento per gli interventi di manutenzione straordinaria degli immobili situati in località “Fossa della Penna”.

Questo complesso immobiliare è stato confiscato alla criminalità organizzata e secondo quanto previsto dalla Legge regionale 15/2001 e dalla Dgr 621/2019, sarà ora oggetto di lavori di recupero ai fini del suo riutilizzo, grazie al finanziamento accordato dalla Regione Lazio di 64.829 euro e sarà inoltre utilizzato come casa-famiglia per disabili.

Accogliamo questa notizia con grande soddisfazione – è il commento del sindaco Antonio Pompeo e del vicesindaco e assessore ai Servizi Sociali, Luigi Vittori – non solo perché simbolicamente convertire un bene della mafia in un punto di riferimento per la collettività e le emergenze sociali è una vittoria della legalità sul crimine, ma anche perché, grazie al lavoro dei nostri uffici e all’impegno costante dell’Amministrazione, possiamo dare risposte concrete alle esigenze dei cittadini. E, in questo caso, alle fasce deboli e alle persone con disabilità, che potranno contare su una nuova struttura di riferimento. Ringraziamo, quindi, la Regione Lazio – concludono Pompeo e Vittori – per il contributo e ci impegneremo, come sempre, affinché l’iter possa concludersi entro tempi certi e rapidi”.

Leave a Response