previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
Primo pianoSport

L’ex Blanchard si racconta a Doppia Seduta: “Tornerei a piedi. A Frosinone ho lasciato un pezzo di cuore”

during the Serie A match between SS Lazio and Frosinone Calcio at Stadio Olimpico on October 4, 2015 in Rome, Italy.

Una bella sorpresa nel pomeriggio di ExtraTv. Nel corso di “Doppia Seduta”, il programma condotto da Ugo Ciotti e Alessio Calicchia, è infatti intervenuto telefonicamente Leonardo Blanchard.

L’ex difensore del Frosinone, protagonista nel weekend nelle vesti di cantante al talent Rai “Tale e Quale show”, ha raccontato emozioni e ricordi di un passato ricchissimo di soddisfazioni.

“A Frosinone mi sono tolto le soddisfazioni più grandi della mia vita – ha dichiarato Leonardo Blanchard – poi ho fatto una scelta, ho lasciato la Ciociaria per il Carpi ed in pochi mesi sono finito fuori rosa ma ancora oggi non capisco il perché. Ci sono state una serie di esperienze poco felici, come Brescia e nel giro di pochi anni sono arrivato ad un punto di non ritorno. Non vedevo più trasparenza nelle persone e ho preferito cambiare vita e rimettermi in gioco, a trenta anni. Io cantante? È nato tutto come un gioco, complice il video di un mio amico in una serata di festa. Fare la vita da calciatore è un grande privilegio, alle spalle ci sono però tanti sacrifici e una vita privata da gestire”.

Poi in chiusura. “Tornassi indietro non lascerei mai Frosinone anzi tornerei di corsa domani – ha dichiarato Blanchard – Stirpe il giorno dell’addio mi disse in confidenza “Ti voglio bene e se avessi aspettato qualche settimana, sono sicuro che ti avrei ceduto in Serie A”. Quelle parole del presidente non le dimenticherò mai. Venerdì sera mi ha scritto anche il direttore Salvini. Il mio cuore è ancora a Frosinone”.

Blanchard Story. Guarda la nostra clip:

Leave a Response