previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
CronacaPrimo piano

Frosinone, espulso cittadino ghanese ritenuto potenzialmente pericoloso

Gli uomini dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Frosinone hanno dati atto al decreto di espulsione, emesso dal Prefetto di Frosinone, nei confronti di un cittadino del Ghana richiedente asilo che nel marzo scorso aveva dato vita ad una protesta presso la Curia Vescovile di Frosinone, tenendo in ostaggio 15 persone.

L’uomo, in questi mesi in carcere presso la casa circondariale di Cassino, è stato condannato venerdì scorso ad 1 anno e 4 mesi di reclusione, per i reati di sequestro di persona, estorsione, lesioni personali, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, e successivamente scarcerato ed espulso dal territorio italiano perché ritenuto socialmente pericoloso, considerata la gravità e la modalità con la quale ha commesso i suddetti reati.

Il cittadino ghanese è stato condotto presso il centro di permanenza per i rimpatri di Ponte Galeria a Roma in attesa dell’esecuzione dell’atto di espulsione.

Leave a Response