previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
AttualitàPrimo piano

Frosinone, le novità sulle isole pedonali

Nel corso della seduta settimanale la giunta Ottaviani ha approvato alcune modifiche al progetto delle isole pedonali “A passeggio per due chilometri – da Piazzale Vittorio Veneto a Piazzale De Matthaeis”.

Il progetto è stato modificato prevedendo la eventuale sospensione delle isole in occasione delle domeniche ecologiche, da valutarsi con separato atto del sindaco. La delibera prevede, inoltre, il transito per i residenti nel centro storico attraverso le procedure che saranno indicate dalla Polizia locale. Per quanto riguarda il centro storico, il nuovo assetto del progetto prevede l’isola pedonale il primo sabato di ogni mese dalle 16 alle 20, non più fino a marzo, bensì fino a dicembre 2020, unitamente a tutte le domeniche del mese.

La giunta, entro la fine di febbraio 2020, effettuerà una verifica dello stato di attuazione del programma ambientale portato avanti dall’iniziativa, riservandosi di apporre eventuali modifiche ripristinando, qualora fosse necessario, l’isola pedonale o Ztl anche per il centro storico per tutti i pomeriggi del sabato dell’intero mese, unitamente alle domeniche. I commercianti del centro storico, contestualmente, hanno assunto l’impegno di assicurare l’apertura dei propri esercizi commerciali ogni prima domenica del mese, per l’intera durata del progetto.

A passeggio per due chilometri – da Piazzale Vittorio Veneto a Piazzale De Matthaeis, dunque, si svolgerà secondo le seguenti modalità: nel centro storico (zona a traffico limitato da piazzale Vittorio Veneto a largo Turriziani compreso), ogni primo sabato del mese, dalle 16 alle 20 (fino al 31 dicembre 2020); tutte le domeniche dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20 (fino al 31 marzo 2020), con esclusione dei residenti. In via Aldo Moro, invece (zona a traffico limitato dall’intersezione con via Veccia fino a piazzale de Matthaeis), ogni sabato dalle 16 alle 20; tutte le domeniche, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20, fino al 31 marzo 2020, con esclusione dei residenti.

Leave a Response