previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
CronacaPrimo piano

Blitz antidroga dei Carabinieri, 13 arresti: i dettagli dell’Operazione Bazar

Come già annunciato in mattinata, dalle prime ore dell’alba 60 Carabinieri delle compagnie di Frosinone e Alatri, coadiuvati da due unità cinofile e da un elicottero, hanno dato esecuzione di tredici provvedimenti di custodia cautelare, di cui sei in carcere e due ai domiciliari, oltre a cinque divieti di dimora con obbligo di presentazione, emessi dal Giudice per le Indagini Prelimari del Tribunale di Frosinone Ida Logoluso, su richiesta del sostituto procuratore di Frosinone Adolfo Coletta.

Gli arrestati sono responsabili di acquisto, trasporto, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, nello specifico cocaina e hashish. Queste venivano trasportate tra Nord Italia, Albania e Germania attraverso autovetture modificate da alcuni carrozzieri complici, al fine di occultare le sostanze nei serbatoi all’interno. I responsabili sono persone di nazionalità rumena e albanese, che gestivano anche alcune piazze di spaccio tra Alatri, Fiuggi, Vico nel Lazio, Frosinone e Ferentino.

Il primo riscontro delle indagini si era ottenuto a Ferentino, dove presso un’autocarrozzeria è stata individuata un’autovettura alimentata a metano con serbatoi sostituiti da siluri identici a quelli originali, ma modificati per trasportare la sostanza stupefacente. Coinvolta anche un’infermiera di Ostia che gestiva un canale di approvvigionamento che riforniva su richiesta la piazza di spaccio di Fiuggi.

Gli arrestati sono state concluse nel dicembre 2018 e oggi sono state emesse le misure cautelari. Gli arrestati sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Frosinone mentre la donna di Ostia presso il carcere femminile di Roma Rebibbia. Sequestrati inoltre 1,130 kg di hashish, 370 g di cocaina, somme di denaro e materiale da confezionamento.

G.T.

Leave a Response