previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
CronacaPrimo piano

Sant’Elia Fiumerapido, liquidi e fango rosso sul terreno: il sindaco dispone un’ordinanza [VIDEO]

A Sant’Elia Fiumerapido, su alcuni terreni al confine con il comune di Cassino in località Spineto, sono presenti sul suolo da qualche giorno liquidi e fango rosso. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Sant’Elia Fiumerapido e i Forestali di Vallerotonda, allertati tramite la sala operativa nazionale del 1515. Presente anche la Polizia Locale, le associazioni ambientaliste di Sant’Elia e Cassino e il sindaco di Sant’Elia Roberto Angelosanto, il quale ha disposto un’ordinanza che impone il divieto di utilizzo dei terreni per la coltivazione, il pascolo e l’emungimento delle acque presenti nei fossi di scolo e irrigazione, il tutto volto alla salvaguardia della salute pubblica.

I Carabinieri Forestali hanno chiesto l’intervento immediato dell’ARPA Lazio che è successivamente arrivata sul posto per campionare la sostanza sospetta. Si ipotizza che il fango rosso, simile a quello rinvenuto in altri territori del comune, sia riconducibile a rifiuti industriali interrati. A circa 1 km di distanza vi è un altro sito, posto sotto sequestro nel 2015 dalla Guardia di Finanza, dove sono accatastate tonnellate di rifiuti e dove pascolano alcuni bovini, nonostante i divieti.

Leave a Response