previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
Primo pianoSanità & Sociale

Sanità, Ciacciarelli: “Cassino non è città di serie B”

Il consigliere regionale di Forza Italia per il Lazio Pasquale Ciacciarelli, in una nota, è intervenuto sulla questione sanitaria nella città di Cassino. Il consigliere si è espresso sul potenziamento del personale medico in provincia e sulla sua ripartizione, lamentandosi però di quest’ultima. “Si parla di 8 nuovi medici ad Alatri, 8 a Sora, e soltanto 3 a Cassino. Fermo restando il fatto che l’arrivo di nuovo personale ad Alatri e Sora non può che rendermi felice e soddisfatto, ma non posso non denunciare una disparità di trattamento. Cassino è la seconda città della provincia per utenza, contiene il polo automobilistico più importante dell’intero centro Italia, non parliamo di un sito di second’ordine, anzi. Perché questa discriminazione? La città merita le stesse unità di medici degli altri due centri della provincia. In particolare necessità di 6 medici nell’area medica e di 4 nel pronto soccorso“, ha dichiarato Ciacciarelli.

Il consigliere ha poi affermato che si preoccuperà di presentare un’interrogazione in Consiglio Regionale indirizzata al presidente Zingaretti, per comprendere la disparità di trattamento.

 

Leave a Response