previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
AttualitàPrimo piano

Frosinone, ottimizzazione per il servizio di scuolabus

La giunta Ottaviani si sta operando in questi giorni per cercare di sostenere le famiglie che intendono avvalersi del servizio dello scuolabus, dopo che diverse sezioni della Corte dei Conti hanno statuito che il trasporto scolastico debba ritenersi un servizio a domanda individuale. Negli ultimi anni la giunta Ottaviani ha ribadito anche la volontà di sostenere il diritto allo studio a favore degli alunni residenti nel territorio comunale e di disincentivare l’utilizzo di trasporti individuali a favore di quelli collettivi, a tutela dell’ambiente. Si è dunque reso necessario un intervento di ottimizzazione per continuare ad assicurare un servizio di qualità all’utenza e implementare il servizio anche nelle zone periferiche.

L’assessorato ai servizi sociali coordinato da Massimiliano Tagliaferri ha attivato quindi per il prossimo anno scolastico un servizio navetta aggiuntivo con due pulmini, che osserveranno un orario spezzato, con capienza complessiva di 75 posti. L’occupazione dei posti totali, come da indicazioni del settore welfare sarà garantita in via prioritaria agli alunni la cui certificazione ISEE del nucleo familiare di appartenenza risulti inferiore ai 12.000 euro/annua, e agli alunni con disabilità.

La giunta comunale, infine, considerando l’eccedenza di autisti di scuolabus (2 utilizzati su 10) ha dato indicazioni al dirigente di verificare l’eventuale riconversione del personale in ausiliari del traffico, per quanto riguarda l’attività di segnaletica stradale o altri servizi affidati all’esterno. In caso di ricollocazione, il personale dovrà provvedere a eventuali sostituzioni degli autisti di scuolabus restanti

I.R.

Leave a Response