previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
CronacaPrimo piano

Pofi, tenta di incendiare la casa della ex: rinviato a giudizio

54enne originario di Frosinone rinviato a giudizio per lesioni e danneggiamento. L’uomo aveva tentato di incendiare la casa, sita a Pofi, dell’ex compagna dopo che questa lo aveva lasciato. L’episodio si è verificato nell’agosto del 2017 dopo che la donna, 51enne, aveva deciso di porre fine alla relazione dopo le continue liti e spesso anche aggressioni fisiche. L’uomo, mentre l’ex compagna non era in casa, ha dato fuoco ad alcune cassette di legno presenti al di fuori dell’abitazione, le quali hanno poi dato origine ad un grande incendio. L’uomo si è poi giustificato con i carabinieri giunti sul posto dicendo di aver appiccato il fuoco soltanto per fare pulizia nel piazzale, e di non essere riuscito poi a domare le fiamme. I militari, non credendo alla versione dell’uomo, hanno fatto partire la denuncia.

Lo scorso ottobre, invece, l’uomo si è recato al mercato di Pofi dove l’ex compagna vendeva frutta e verdura sulla sua bancarella e al termine dell’ennesima lite il 54enne l’ha colpita al volto facendola cadere per terra. Questo aveva portato all’accusa per lesioni.  L’udienza è prevista per il prossimo 19 luglio davanti al giudice per le indagini preliminari e la donna sarà rappresentata dall’avvocato Claudia Mancini.

 

Leave a Response