AttualitàPrimo piano

Salvini a Veroli: “Prima gli italiani e poi il resto del mondo”

Bagno di folla a Veroli per il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Il leader della Lega ha affermato che la Sinistra lo “ha attaccato oggi alla Camera” perché “l’Ue ha richiamato l’Italia e la regione Lazio perché siamo discriminatori nei confronti dei rom. Per me è semplice – ha ribadito Salvini dal comizio di Veroli -, prima vengono gli italiani e poi il resto del mondo. Certo, il Paese è strano – ha poi aggiunto – perché se occupi un palazzo e non paghi le bollette, arriva un cardinale che riattacca la corrente e paga le bollette”.

Leave a Response