Confcommercio Lazio Sud
previous arrow
next arrow
PlayPause
previous arrownext arrow
Slider
CronacaPrimo piano

Picinisco, arrestati due fratelli per spaccio

I carabinieri della Stazione di Picinisco, nell’ambito di specifiche attività finalizzate a contrastare il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato due fratelli, un 21enne ed un 25enne, entrambi residenti nella Valle di Comino (entrambi gravati da analoghe vicende penali), poiché colti nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I due fratelli, fermati nel corso di un normale controllo mentre erano a bordo della propria auto, hanno manifestato particolare agitazione e nervosismo tanto da indurre i carabinieri ad un controllo più accurato. A seguito del controllo e della successiva perquisizione veicolare, è stata rinvenuta a bordo della macchina la somma contante di 180 euro in banconote di piccolo taglio e, considerato che le giustificazioni riferite in merito al possesso del denaro sono state ritenute non credibili e tenuto conto del permanere del loro stato di agitazione, i militari hanno deciso di estendere la perquisizione presso la loro abitazione. I dubbi dei carabinieri non erano infondati: infatti l’ulteriore controllo ha permesso di rinvenire all’interno delle rispettive camere da letto complessivamente 91 grammi di marijuana, 4 grammi di semi di canapa indiana nonché strumenti atti al confezionamento e al taglio dello stupefacente, il tutto contestualmente sottoposto sotto il vincolo del sequestro. A seguito di tale rinvenimento, i due fratelli sono stati arrestati e, al termine delle formalità di rito, così come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria, sono stati accompagnati presso la loro abitazione poiché sottoposti al regime di arresti domiciliari.

Leave a Response